avere trentanni · conversazioni · donne · raccontami una storia · scrivere a caso

Conversazioni bipolari al femminile

Stanotte farò un sogno.
Un sogno bellissimo.
Un sogno che è un sogno da sogno.

– che sognerai?

Sognerò di amore, follia e coraggio.
A piedi nudi nel parco.
Come il film.
Adoro I parchi.
Ci puoi vedere la vita della gente.

– e basta? È un sogno del cavolo andare al parco a vedere la vita degli altri.
Sappilo…

Ma mica ho finito.
Sognerò che dal parco si vede il mare.
E vedrò per la prima volta il volto di mio figlio.
Sará bellissimo, è il mio sogno.

-Oddio. Mi viene l’ansia.
Un figlio al parco e il mare.
È questo sarebbe un sogno bellissimo?

Ma si…lo è. Mi sono stufata di sognare feste, amanti, principi e fortune.
Voglio fare un sogno bello da sembrare vero.

-Ascoltami bene, non è colpa tua.
Sono I trentanni. ti stanno facendo male. Hai ancora molta vita davanti.
Non ci pensare. Niente bambini.
Non te li puoi manco permettere

-Bè…però che male c’è.
A me piacciono I bambini.
Sará questo il mio sogno di stanotte.

-e poi?

E poi cosa?

-Che fai nel sogno con tuo figlio?

E non lo sò, pensavo un immagine materna stile new-age…bello, no?

-allora te lo dico io che fai nel sogno…
Sei al parco, che bello. ci sono le coppiette che si fanno le coccole e I bambini rompicoglioni con la palla.
Poi ci sei tu con la carrozzina.
E giá fidati è una tristezza.
Poi le zanzare, le urla dei bambini con la palla, i cani che abbaiano, il caldo e il bambino che piange e tu non sai che cazzo fare.
Anzi lo sai. te ne devi tornare a casa, sistemare il bambino e poi ciao vita.

-sei una stronza hai rovinato il mio sogno.

-no cara, ho evitato si trasformasse in incubo. e poi scusa il padre dove cazzo è?

E non lo so. Non lo avevo contemplato.
Era un sogno senza uomini.

-Allora fidati, cambia sogno.
Sogna che ti fai una trombata o che ti sfondi di dolci…oppure che ti sei comprata l’impossibile.
A trentanni hai bisogno di concretezza.

Hai ragione. Sei saggia.
In fondo volevo solo un bel sogno.
Un sogno da sogno.

-Ecco appunto non ci pensare.
Magari manco dormi stanotte.

Scritto con WordPress per Android

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...